Pochi semplici accorgimenti e la festa in giardino sarà un successo!

Siete fra i fortunati che, anziché alloggiare in un appartamento, per quanto grande ed elegante, dispongono di un giardino, anche piccolo? Allora avete la facoltà, nella bella stagione, di predisporre gradevolissimi ritrovi, sia pomeridiani che per una cena in piedi, in cui favorire al massimo un’atmosfera informale e rilassante, priva dei formalismi talvolta eccessivi delle cene a tavola, e tutta all’insegna delle amichevoli chiacchiere e del piacere della reciproca compagnia. Temete l’organizzazione? Non ce n’è motivo! Con pochissimi semplici consigli trasformerete il vostro giardino nel ritrovo perfetto.

Il mobilio
Forse siete fortunati, e il vostro giardino già presenta qualche attrezzatura stabile che vi sarà indubbiamente utile, come un barbecue in muratura, o magari un gazebo attrezzato. Ma per accogliere più di due o tre persone, queste non basteranno, e qualche articolo aggiuntivo di mobilio si farà essenziale. In tal caso, tenete conto innanzitutto di due fattori, ossia la resistenza (si tratta di oggetti da usare all’esterno e da spostare spesso) e la semplicità di spostamento e di stoccaggio quando non vengono utilizzati. L’ideale sono sedie pieghevoli e tavoli estensibili di buona fattura, che si adattano a diversi numeri di invitati.

L’apparecchiatura
Non c’è raduno fra amici che non preveda anche il piacere di mangiare insieme: e se la ricerca e la valutazione delle ricette per stuzzichini grandi e piccoli da servire agli ospiti sono più direttamente competenza dei padroni di casa, che conoscono al meglio i gusti degli invitati, invece qualche raccomandazione sulle attrezzature può essere utile e universale. A seconda del tono del raduno, sceglieremo quindi tovaglie più o meno sgargianti e decorate (ad esempio per un piacevole barbecue del tutto informale) oppure più semplici e di un semplice bianco (per un incontro che mantenga comunque una certa eleganza.) E per le stoviglie? Abbiniamole alle tovaglie, e risparmiamo soldi rispettando anche la natura comprando dei piatti in plastica lavabili e riutilizzabili!

L’illuminazione
Naturalmente, ci viene spontaneo pensare che l’illuminazione sia un problema da porsi solo nel caso di un raduno serale: tuttavia, oltre al lato pratico, fare luce ha anche un aspetto estetico e quasi scenografico, ed è quindi sempre importante. Se quindi è una cena che stiamo organizzando, dovremo scegliere necessariamente una fonte di luce: qualcosa di più concentrato, come delle candele, per un’atmosfera elegante, intima e raccolta, o delle lampadine allacciate alla corrente se vogliamo un’aria più allegra e una luce piena. Di giorno, non dovendo pensare al lato pratico, potremo tuttavia impreziosire di un’atmosfera festosa il nostro raduno anche soltanto spargendo qua e là decine di candeline da tè accese.

About: admin