Ganci per reggiseni: tipologie

I ganci per reggiseni sono degli accessori adibiti prevalentemente al sostegno del reggiseno, in modo tale che esso possa offrire comodità, comfort ed elasticità alla donna che andrà ad indossarlo a prescindere dalla misura, l’età e la circonferenza toracica del soggetto in questione.

La caratteristica fondamentale dei ganci per questo capo di biancheria intima, è quello di mettere in comunicazione, unire le due parti delle fasce del reggiseno come se fossero una cintura, fissandole l’una con l’altra e facendo aderire per bene il tutto contro la schiena della donna.

Al mondo e sul mercato della moda e del look esistono innumerevoli tipologie di reggiseno, e come esistono tanti tipi di reggiseno, significa che sono presenti altrettanti accessori, nel nostro caso parliamo di ganci.

Questi possono essere di forma variabile, a seconda delle esigenze (la cosa fondamentale è che mantengano intatta l’elasticità, la convenienza e comodità intrinseche del modello di reggiseno su cui essi vanno applicati) tipologiche del modello di reggiseno e tenendo conto dell’età del soggetto con tutte le sue relative misure.

Possiamo trovarne di tutti i tipi, come ad esempio quelli dalla forma uncinata che servono ad agganciarsi sul retro della schiena e sono comodi sia da allacciare che da sganciare poiché non comportano grandi manovre di scomoda applicazione per farlo.
Abbiamo poi ganci fatti a “stacco e attacco” come le stringhe a strappo delle scarpe, anche qui piuttosto semplici da fissare e rimuovere in ogni momento o occasione.

Possono esser fatti con materiali diversi, a seconda del reggiseno su cui si immettono dato che tener conto del look e dell’impatto visivo è diventato oramai fondamentale. Si applicano sulle cinghie, sulle fibbie, sulle fasce, sia davanti che dietro oppure solo da una delle due parti (addirittura in certi reggiseni non sono presenti e lasciano tutto il compito di sostegno alle semplici spallette, facendo risultare più confortevole l’indumento da indossare, soprattutto per le donne più in tenera età).
Sono fatti in nylon (con gancio posteriore da applicare lungo le fibbie per allargare il reggiseno), in metallo, con forma ad anello, di forma regolare o irregolare, colorati e vistosi oppure semplici e pratici. Ve ne sono a bizzeffe e c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Le tipologie di ganci variano insomma a seconda del tipo di reggiseno che si intende indossare. Che sia per una serata romantica, per un’uscita tranquilla con il proprio partner, da indossare quotidianamente, sul posto di lavoro ect ect l’importante è che siano facili da indossare, confortevoli, visivamente adeguati al modello, colore e forma del reggiseno e che sostengano bene il petto di chi li indosserà, sempre tenendo in buona considerazione la moda e il look.

About: admin