Da fotografo di matrimoni a wedding photoreporter

Il mestiere del fotografo di matrimonio negli ultimi anni è profondamente cambiato: merito della tecnologia, dei gusti degli sposi ed ovviamente dell’arrivo di nuove tendenze wedding provenienti il più delle volte da oltre oceano. Sono tante le cose che sono cambiate nell’operatività di un fotografo di matrimoni, tanto è vero che non possiamo più parlare dello stesso professionista a cui 15 anni fa vi rivolgevate per il vostro album di nozze.

Negli ultimi anni per esempio il fotografo di matrimoni è diventato un professionista con un grado di specializzazione molto elevato. Sono rari infatti i professionisti della fotografia che si destreggiano indistintamente tra matrimoni, ritratti e fotografia industriale. Ed è proprio il caso di dirlo che in questo caso, la specializzazione paga.

Un aspetto molto simile e connesso alla questione del grado di specializzazione riguarda il fatto che oggi in fotografo di matrimoni è tipicamente un freelance privo di un suo studio fotografico aperto al pubblico con magari servizi di sviluppo fotografie ed una parte di negozio. Come dire che nel 2020 non andate al negozio del fotografo per chiedere le fototessere e contestualmente richiedergli un preventivo per le foto delle nozze.

Un altro aspetto piuttosto importante è che il fotografo di matrimonio è diventato un fotoreporter di matrimonio. Ovvero lo stile in cui realizza le foto del matrimonio è più simile ad un reportage fotografico che racconta una storia o meglio ancora una giornata… molto speciale. SI tratta di uno stile foto giornalistico in cui sono abolite le pose ed è prediletta la spontaneità e naturalezza. Si punta agli attimi rubati, alle foto che sposi ed invitati non si aspettano. I evitano per contro le pose stucchevoli ed ingessate. Grazie a questa rivoluzione anche l’album di nozze è diventato un oggetto dal gusto decisamente più contemporaneo.

Sempre negli ultimi anni i fotografi italiani si sono trovati ad avere a che fare con un nuovo fenomeno con cui fare i conti: i destination wedding. Si tratta di una tendenza che vede sempre più coppie straniere che si innamorano dell’Italia e decidono di farne la meta delle proprie nozze. Questo fenomeno avvantaggia moltissimo i fotografi che lavorano nelle vicinanze di alcune delle località turistiche più belle d’Italia come la costiera amalfitana o il lago di Come ma anche le grandi città d’arte come Venezia, Firenze o Roma. Solitamente poi gli sposi stranieri che scelgono l’Italia per convolare a nozze possono permettersi di non badare a spese e questo gli permette di ottenere ingaggi molto ben retribuiti.

About: admin